Aggiornamenti sulla tartaruga marina che ha deposto a Nettuno

Grazie ad alcune telefonate effettuate e a un sopralluogo, abbiamo alcuni aggiornamenti relativi alla deposizione.

Subito dopo la segnalazione dei primi giorni di luglio è intervenuta la Capitaneria di Porto di Anzio, poi TartaLazio, attraverso personale della Riviera di Ulisse e infine l’acquario di Napoli Anton Dohrn, che è centro di coordinamento per la salvaguardia della Caretta caretta, il quale ha confermato la deposizione.

E’ stata quindi montata una nuova recinzione, nel punto esatto dove sono state deposte le uova, cioè subito a valle del cumulo che la tartaruga costruisce con la sabbia che sposta mentre scava. E’ stata quindi smontata la precedente recinzione provvisoria, in modo da non ombreggiare il sito di deposizione in quanto è di vitale importanza mantenere elevata la temperatura della sabbia al fine della maturazione e della schiusa delle uova. E’ stata apposta idonea segnaletica ma soprattutto è iniziata l’opera quotidiana e volontaria di Stefano, ex dipendente del Poligono di tiro – nella cui area è avvenuta la deposizione – da poco in pensione, che controlla costantemente il sito allontanando i gabbiani e evitando eventuali intrusioni inopportune, di uomini e animali (cinghiali, volpi…).DSC04168 DSC04169  DSC04171 DSC04172  DSC04174Abbiamo parlato con Stefano (nella foto) che ci ha raccontato la situazione e ci ha promesso che ci aggiornerà nei prossimi giorni: la schiusa è prevista a fine agosto. Ci sono state ben tre mareggiate che hanno lambito il sito ma fortunatamente il mare ha poi in seguito portato nuova sabbia davanti: il punto scelto da mamma tartaruga è risultato il più protetto dell’intera spiaggia.

 

Annunci

Tartaruga marina depone a Nettuno

Sabato 2 luglio è accaduto un evento molto speciale. Alcuni bagnanti tra cui il Sig. Domenico Magnoli, che ha contattato il WWF Italia, hanno notato qualcosa di anomalo sulla spiaggia: delle tracce e un cumulo largo e basso alla fine delle tracce. Una tartaruga marina, probabilmente una Caretta caretta ha deposto le sue uova di notte sulla spiaggia del Poligono di tiro di Nettuno!20160702_115645_resized_1

Successivamente è intervenuta la Capitaneria di Porto.20160702_115629_resized_1

Tertaruganettuno

Fortunatamente le attività balistiche sono sospese nei mesi di luglio e agosto. La schiusa è prevista tra 60 giorni. Il nido ha necessità di essere protetto da eventuali predatori.

I bagnanti stessi hanno subito dopo la realizzato con tronchi e grossi rami una barriera di protezione.