Festa dell’albero ad Ardea 21 novembre

cb47ea11-4f8e-4b4d-9ed7-f5db9e355d9f

Grandissimo impegno dell’Istuto Comprensivo Ardea 2 per la festa dell’albero 2018.

Hanno invitato anche il WWF Litorale Laziale che molto volentieri ha offerto il proprio contributo per la buona riuscita dell’iniziativa.

I bambini hanno partecipato con entusiasmo e grandissimo interesse per la difesa dell’ambiente naturale. Si è parlato del WWF Internazionale, con le grandi campagne di conservazione: Tigre, Gorilla e Orso Polare, e il PANDA in prima linea.

Gabriella e Tiziana hanno illustrato le diverse attività del WWF a livello locale.

aa2802dc-fb1b-4713-8458-65d700f9d36c                     ed6a24a7-8146-4e0b-b525-53c372e0f905

Annunci

Conclusa l’operazione Plasticfree sulla spiaggia di Palidoro (Fiumicino)

Palidoro 10 giu 2018Il 10 giugno dalle 17 alle 20.30 la spiaggia di Palidoro è stata animata da circa 30 volontari, in maggioranza giovani, tra cui un bel gruppetto di ragazzi del Liceo di Maccarese che svolgono attività di alternanza scuola lavoro con il WWF.
Per oltre 2 ore nel tratto di spiaggia antistante Casa Ronald dell’ospedale Bambin Gesù, è stata raccolta una gran quantità di plastica depositata dalle onde nei mesi invernali.

E’ stata una bella occasione per riflettere sull’enorme presenza di plastica in mare, sulle spiagge e nell’ambiente in generale, che non pochi danni sta arrecando a un gran numero di specie marine tra cui balene e uccelli. La nostra società ha prodotto e sta producendo troppa plastica che troppo velocemente diventa rifiuto ed invade tutti gli ambienti. Ognuno di noi può però fare qualcosa: utilizzare meno plastica possibile, eliminando l’usa e getta ed evitando l’acqua in bottiglie di plastica di cui gli italiani sono esagerati consumatori.

Cotton fiocSono state fornite anche semplici istruzioni pratiche ai partecipanti: come fare attenzione a non danneggiare le piante della duna e a non raccogliere con la plastica preziosissima sabbia.

Alcuni ragazzi hanno avuto il compito di raccogliere, a scopo dimostrativo, i bastoncini di cotton fioc che ancora invadono le spiagge, e li hanno contati: su un tratto di 200 metri di litorale ne sono stati raccolti ben 4.550 bastoncini.

La visita guidata è stata occasione per approfondire la conoscenza delle affascinanti dune costiere di Palidoro, che sono una parte importante della Riserva Naturale Statale Litorale Romano e che vanno preservate assolutamente.

 

Alternanza scuola lavoro

Progetto per la tutela della Pineta Acqua Rossa

Il 29 novembre 2017 ha preso l’avvio il progetto di alternanza con la III Sez. A dell’IIS di Via di Saponara 150 di Acilia.

Da dicembre a luglio si propone di:

  • Conoscere la mission WWF a livello globale e locale
  • Conoscere il territorio e le relative problematiche ambientali in generale
  • Partecipare ad eventi organizzati dall’associazione come Earth Hour, Giornata Oasi ecc..

In particolare conosceranno la Pineta Acqua Rossa – natura, geologia, storia, attraverso l’espolorazione del territorio.

Ragazze e ragazzi della III A saranno impegnati a realizzare

-Percorsi di visita con la redazione di una mappa dei percorsi

-Piccola manutenzione relativa alla raccolta di rifiuti

-Cassette nido per gli uccelli e piccola cartellonistica con materiali poveri

Alla fine dell’esperienzienza realizzeranno un documento (video, foto, racconto) per le   pagine web WWF che illustri l’esperienza fatta e il territorio che è stato esplorato, studiato ed anche un poco curato.

Alternanza scuola lavoro

Il 27 giugno scorso si è conclusa la prima esperienza di alternanza scuola lavoro svolta con 10 ragazzi del Liceo Anco Marzio di Ostia. Alberto, Arianna, Chiara, Ilaria, Alessia, Emilio, Lorenzo, Luca, Mattia questi i nomi dei ragazzi che da febbraio hanno partecipato.

Numerose e varie le attività che hanno consentito ai ragazzi di accumulare dalle 65 alle 35 ore, secondo l’assiduità di ciascuno. Hanno partecipato alle riunioni per capire di cosa si occupa il WWF a livello locale, hanno assistito al Cineforum organizzato presso il Liceo Enriques di Ostia, hanno preso parte all’Ora della Terra con una visita guidata notturna nella Pineta di Castel Fusano, sono stati a Macchiagrande con un’esperienza di pulizia della spiaggia davanti all’Oasi e in visita sulle dune di Castel Porziano in piena fioritura. Hanno collaborato all’organizzazione di due importanti eventi, sui Gorilla e sul Fratino, che hanno visto la partecipazione di un pubblico numeroso.

L’attività che li ha impegnati maggiormente, per diversi sabati da marzo fino a inizio maggio, è stata presso l’Oasi archeologica – naturalistica di Ostia Antica che vede il WWF partner di un’iniziativa condotta da alcuni anni dall’Università della Terza Età di Ostia Antica. Un lembo di territorio, in fondo a via delle Saline, alla fine dell’abitato ad Ostia Antica, dove sono presenti resti archeologici, è stato curato e trasformato in una piccola Oasi. I ragazzi hanno dato il loro contributo svolgendo lavori di pulizia, sistemazione delle bacheche e della staccionata, lavorando anche con la zappa e con la vanga, e per alcuni di loro era la prima volta.Mappa con Logo_Intes_aCondotti da Anna Cavallo, coadiuvata da Diana Jorda, i ragazzi hanno avuto modo di fare esperienza diretta del territorio, lavorando e osservando la natura.

Un’attività a consuntivo per valutare le modalità di relazione con noi e il loro gradimento ci ha dato modo di capire che i ragazzi hanno apprezzato la diversificazione delle attività proposte, il lavoro fisico, l’attività all’area aperta, la collaborazione reciproca che ha consentito anche di approfondire l’amicizia sperimentata in un contesto diverso da quello dei banchi di scuola.

DSC000598 aprile 2017 

Per questo ci disponiamo per il prossimo anno scolastico, forti dell’esperienza acquisita, a riproporre un’attività di alternanza, augurandoci anche di ampliare il numero dei ragazzi da potere accogliere.

Il Cineforum Ambiente del WWF

Anche quest’anno il WWF Litorale laziale, gruppo Litorale romano, organizza il Cineforum Ambiente, con diverse nuove proposte di film!

Si inizia il 10 febbraio, con il bellissimo documentario ONE LIFE, della BBC.

L’appuntamento è tutti i venerdì alle 16.30 presso  l’Aula Magna del Liceo Enriques in Via Paolini 191, Ostia Lido.

Il Cineforum Ambiente si rivolge a ragazzi e adulti.
L’ingresso è libero.

17 febbraio   Meno 100 kg, di Roberto Cavallo – I partemeno100kg

ll documentario è liberamente ispirato al libro «Meno 100 chili – ricette per la dieta della nostra pattumiera» del 2011. Il libro è a sua volta ispirato ad un monologo dal titolo omonimo che ha riscosso molti consensi.
Il film si sviluppa da due prospettive: la parte documentaristica incentrata sul viaggio del Rifiutologo (Roberto Cavallo) e dello scettico Senatore (Andrea Fluttero) e la parte di fiction introduttiva e di intramezzo incentrata sul dialogo tra padre e figlia in merito alla questione dei rifiuti e alla possibilità effettiva di ridurli con piccoli gesti quotidiani.

Roberto Cavallo racconta con un linguaggio scorrevole ed essenziale le problematiche su un tema di assoluta attualità scottante,  che va dal compostaggio ai termovalorizzatori alla raccolta differenziata, alle discariche abusive e non,e all’inquinamento legato alla inefficienza per la tecnica del profitto. Una informazione sul consumismo sconsiderato che oltre a danneggiare la nostra salute, fatalmente danneggia l’ambiente e che produce scarti  difficilmente  eliminabili se non con una intelligente  e informata pianificazione, attuabile ma non abbastanza applicata.

Il peso insospettato del nostro quotidiano consumo,(e qui il peso ha il significato proprio di  pesante) ci  fa vedere gli scarti con altri occhi. Dalle penne biro ai pannolini usa e getta non biodegradabili, alle bucce di arance o kiwi, assolutamente biodegradabili se raccolti nelle specifiche sedi,tutto viene passato sotto una spietata quanto spiazzante  lente di ingrandimento che non dà scampo a dubbi,ma ci fa sentire colpevoli  come un bambino sorpreso a gettare a terra a scuola la carta della merendina,ammesso che questo possa ancora avvenire, considerati i tempi.

 24 febbraio  Meno 100 kg, di Roberto Cavallo – II parte

3 marzo       I gorilla di montagna, del National Geographic

10 marzo      Life Gate,  di Leonardo Di Caprio

La partecipazione al cineforum è valida ai fini del credito formativo e per l’attività di alternanza scuola lavoro progetto Ass. Cyberia idee in rete.

Per informazioni: Prof.ssa Villani 347 8238652,

mail: wwflitoraleromano@gmail.com

Martedì 8 marzo – Il sale della Terra

Proiezione del film presso il Liceo Enriques, ore 16:30, ingresso via Paolini 196, Ostia

sale

Il sale della Terra, in viaggio con Sebastiao Salgado

Il WWF Litorale Laziale – Gruppo Litorale romano continua a proporci la visione di film, attentamente selezionati per lasciare un segno. E’ ora la volta di questo viaggio incredibile per il mondo, visto attraverso gli occhi e l’obiettivo di Sebastiao Salgado, raccontato da lui stesso, da suo figlio e da Wim Wenders attraverso una serie di fotografie a dir poco magnifiche.

Forse è anche riduttivo chiamarle solo “fotografie”. Le immagini che il grande fotografo Salgado ha immortalato nel corso del suo girovagare da una parte all’altra del pianeta, sono un ritratto della bellezza del mondo e una testimonianza del male che il genere umano ha fatto (e continua a fare) ai doni del Creato.

Salgado ha visitato e immortalato sconfinati territori inesplorati, foreste che sembrano incantate e regioni sperdute in capo al mondo, ma lungo il suo cammino è stato anche testimone di genocidi, carestie e brutalità di ogni genere.

Wenders ne ha fatto un collage delle esperienze in fotografie di Salgado, scatenando nello spettatore emozioni e sentimenti forti e contrastanti. Grazie anche al fondamentale supporto della voce narrante del fotografo stesso, ci si commuove fino alle lacrime, si prova vergogna assistendo a quello che gli uomini sono stati capaci di fare al mondo e agli esseri umani.

Si resta a bocca aperta davanti alla maestosità di certi paesaggi, si avvertono strette al cuore al passaggio di immagini esplicite ma mai gratuite e si finisce con il coraggio di nutrire ancora una speranza: se esistono uomini come Sebastiao Salgado e i suoi famigliari e collaboratori, non tutto è ancora perduto.

Un documentario emozionante, poetico e scioccante. Un’opera che resta impressa nel cuore e nella testa.

La partecipazione è aperta a tutti.

Per info M. Gabriella Villani 347 8238652

CINEFORUM sull’ambiente – 16 febbraio 

Secondo appuntamento con Bag it di Jeb Barrier

bagit

Martedì 16 febbraio, presso l’Aula Magna del Liceo Enriques, di Via Paolini 196 Ostia, nell’ambito del cineforum sull’ambiente, alle ore 16.30, proponiamo la proiezione del film Bag it di Jeb Barrier.

Come si può vivere senza plastica? Jeb Barrier ce lo dimostra nel suo documentario dal grande clamore mediatico, “Bag it”. Ogni giorno compriamo, usiamo e buttiamo milioni di sacchetti, barattoli e molti altri oggetti di plastica, con serie conseguenze per l’ambiente e per la salute umana. Il documentario, diretto da Susan Beraza, è un divertente racconto dell’uso e l’abuso della plastica che segue “l’uomo qualunque” Jeb Berrier nel suo tentativo di vivere senza plastica.

I prossimi appuntamenti:

– 23 febbraio Food, inc. di Michael Moore

–  1 marzo Virunga di Orlando Von Einsiedel

–  8 marzo Il sale della Terra con Sebastiano Salgado

La partecipazione è aperta a tutti, dedicata particolarmente agli alunni delle scuole superiori la cui presenza ad almeno  film 4 su 5 sarà certificata ai fini del credito formativo.

Per info M. Gabriella Villani 347 8238652