Giglio di mare (Pancratium maritimum)

Giglio di mare (Pancratium maritimum)

Il prossimo Venerdì 11 aprile ore 18.00 presso la biblioteca Elsa Morante

Incontro sull’ambiente delle dune costiere del Litorale romano.

Relatori: dr. Fabio Converio e Dr.ssa M. Gabriella Villani

L’ecosistema delle dune costiere è l’ambiente maggiormente minacciato in Italia.

Sul Litorale di Roma e di Fiumicino c’è una progressiva perdita di questi ambienti per la forte pressione antropica e l’erosione marina.

Si affronterà il delicato tema della gestione del tratto di dune che va da Capocotta a Palidoro, che sono comprese nella Riserva Litorale Romano.

Oggi il mantenimento delle dune costiere è importantissimo per garantire la conservazione dei litorali sabbiosi e in alcuni casi, come a Focene, serve a proteggere le abitazioni.

Verrà spiegato cosa ha fatto e sta facendo il WWF Litorale Romano e d il CEA per la tutela di questo ambiente.

Si rilascia attestato valido ai fini del credito formativo per gli studenti del triennio delle superiori.

Il prossimo venerdì 4 aprile, alle ore 18.00, presso la Lega Navale avremo il piacere di ascoltare il Prof. Piero Bellotti che ci parlerà dell‘evoluzione del nostro litorale.

La Lega Navale di Ostia è ubicata sul Lungomare Caio Duilio 36 nei pressi della Stazione metro Castel Fusano.

La partecipazione all’incontro potrà essere considerata valida ai fini del credito formativo per gli studenti del triennio delle superiori.

La spiaggia è un corpo sedimentario sabbioso o ghiaioso in parte emerso e in parte sommerso, dominata dal moto ondoso, in cui la dinamica dei sedimenti dipende dalle correnti lungo riva.

La spiaggia non ha un equilibrio statico ma dinamico.

Non si può stabilire la tendenza evolutiva di una spiaggia in base alle osservazioni di qualche settimana o mese. Bisogna osservare quello che accade in periodi superiori ad un anno.

Le spiagge di Ostia e Fiumicino appartengono al delta del Tevere e i loro sedimenti derivano dagli apporti del fiume.

Perchè è diminuito l’apporto del Tevere negli ultimi cinquant’anni e come ha reagito il nostro litorale?

Una spiaggia naturale ha le dune, un profilo irregolare ed è "sporca".

Oggi l’azione del l’uomo è decisamente più incisiva e condizionante di qualunque mutamento naturale, che è bene comunque tenere in considerazione per qualunque progetto a lungo termine.

Per eventuali info 347 8238652
Cari saluti
M. Gabriella Villani

Pubblicato da: wwflitoraleromano | 31 marzo 2014

Assemblea dei soci 2014

Verbale Assemblea dei soci dell’Associazione WWF Litorale Romano

In data 21/03/2014 alle ore 18.00 si è tenuta presso la sede della Lega NAVALE, Lungomare Caio Duilio 36, l’Assemblea Generale dell’Associazione WWF Litorale Romano per deliberare sul seguente ordine del giorno:

1. Relazione attività 2013

2. Approvazione del Bilancio 2013

3. Attività previste per il 2014 4. Sostituzione consigliere

5. Varie ed eventuali

Presenti: Fabio Converio,  Claudio Izzi, Diana Jorda, Claudio Peppoloni,  Marino Polvani. Alessandro Urbani, Apollonia Salvaggio, Maria Gabriella Villani.   L’Assemblea inizia alle ore 18.00

1. Apre la seduta il presidente dell’Associazione WWF Litorale Romano,  Maria Gabriella Villani, che illustra le attività svolte nel 2013 esponendo contenuti della relazione annuale delle attività predisposta per il WWF Lazio a inizio febbraio 2014. In particolare si sottolinea l’impegno per la tutela delle dune costiere: sono stati realizzati 2 dossier, uno su Castelporziano consegnato all’Ass. Antonio Caliendo, uno su Capocotta che è da novembre in attesa di essere consegnato all’Ass. Estella Marino di Roma Capitale. Infine grazie al grande lavoro di Claudio Izzi stiamo per completare un dossier sullo stato di conservazione delle dune di Focene che sarà consegnato al sindaco di Fiumicino Esterino Montino.

2. Viene approvato il bilancio 2013 dell’Associazione, qui allegato e pubblicato sul sito dell’Associazione.

3. M. Gabriella Villani espone le attività previste per il 2014. Rinnova l’invito per  sabato 29 a partecipare alla giornata della Terra. Quest’anno è previsto lo spegnimento della Lega Navale; l’evento si svolgerà con la collaborazione dell’Ass. di Astronomia il Pellegrino, per osservare la volta celeste e mostrare l’inquinamento luminoso prodotto dall’illuminazione urbana, interverrà il poeta Claudio Porena, ci sarà un accompagnamento musicale e sarà organizzato un piccolo rinfresco. In occasione della giornata della terra è nostra intenzione predisporre una raccolta fondi per la campagna Orso Polare. Domani, sabato 24 marzo è in programma un incontro sull’energie rinnovabili, mentre ad aprile venerdì 4 un incontro sulla geologia del Litorale tenuto dal prof. Piero Bellotti e venerdì 11 un incontro sulla conservazione dell’ecosistema dunale a cura di F. Converio e M. G. Villani. A maggio è previsto un corso di riconoscimento delle specie della duna costiera il 10, 17 e 23, come momento di aggregazione dei soci ed anche come evento di raccolta fondi per l’associazione. Si sottolinea che l’impegno di tutela su Capocotta, ossia la consegna del dossier, non è stato portato a termine in quanto non si è riusciti ad incontrare l’Assessore di Roma per diverse motivazioni legate anche alla situazione di cambiamenti in corso interna al WWF. Per questo chiediamo ai consiglieri presenti: Urbani e Polvani, di portare al prossimo Consiglio la richiesta di una delega piena sulla questione della tutela delle dune costiere del WWF Litorale Romano che consenta di costruire, relativamente alla tematica dune costiere, un rapporto diretto tra WWF Litorale Romano e l’Amministrazione capitolina. A proposito delle guardie WWF la nostra associazione nella persona di Claudio Peppoloni, intende impegnarsi per potere portare i gruppi politici regionali all’approvazione di una legge regionale sulle guardie volontarie ambientali, così come avviene in diverse altre regioni italiane. La figura dell’Ispettore Ecologico Onorario prevista dalla Legge sulla flora spontanea è sospesa in attesa di una nuova figura di Guardia Volontaria a protezione dell’ambiente .

4. M. G. Villani propone Claudio Izzi come consigliere in sostituzione di Anna Cavallo che per motivi familiari non riesce a partecipare alle riunione. La nuova nomina è approvata all’unanimità.

Pubblicato da: wwflitoraleromano | 31 marzo 2014

L’ora della Terra 2014 ad Ostia

Grande successo oltre 120 persone hanno partecipato all’evento. Anche diversi bimbi curiosi di osservare il cielo stellato con i tre potenti strumenti messi a disposizione dall’Ass. di Astronomia del Pellegrino.

Il poeta e linguista Claudio Porena ha declamato alcune poesie di cui una scritta per l’occasione.

Il buffet è stato molto apprezzato, alle ore 21.30 l’abbiamo esaurito.

Infone abbiamo raccolto 60 euro per il progetto orso polare.

l'ora della terra

l’ora della terra

 

ORA DELLA TERRA – 29 MARZO ORE 20.30

PER IL CLIMA, PER IL FUTURO’

WWF: DA SAN PIETRO A FIRENZE, ANCHE IN ITALIA PRONTI PER L’EVENTO GLOBALE

A OSTIA SI SPEGNE LA LEGA NAVALE,

LUNGOMARE CAIO DUILIO 36

In collaborazione con l’Associazione di Astronomia del Pellegrino e  di Lidi matematici - http://www.lidimatematici.it/ – si organizza un evento di osservazione del cielo stellato, interverrà il poeta Claudio Porena, ci saranno intermezzi musicali ed un piccolo rinfresco.

Ognuno di noi è parte del problema e allo stesso tempo parte della soluzione, a partire dalla riduzione delle emissioni di gas serra nelle abitudini quotidiane fino allo stimolo nei confronti dei governi affinché si adottino politiche energetiche a favore delle fonti rinnovabili e dell’efficienza energetica. Ridurre le emissioni di gas serra responsabili del cambiamento climatico significa anche intervenire sui nostri consumi di energia: tutte le persone, istituzioni, comunità, aziende, devono unirsi per avviare un grande cambiamento. E’ questo il messaggio dell’evento del 29 marzo – EARTH HOUR-ORA DELLA TERRA www.wwf.it/oradellaterrache vedrà di nuovo una mobilitazione mondiale per il clima.

Il movimento globale del WWF, giunto alla sua ottava edizione e che vedrà spegnersi ‘simbolicamente’ le luci per un’ora in ogni angolo del pianeta, unisce tanti piccoli gesti e comunità e li rende una grande forza planetaria. Dall’Amazzonia fino all’Artico, lo spegnimento simbolico quest’anno inizierà nelle isole Samoa (alle 20.30 ora locale, circa le 8.30 del mattino in Italia) e dopo il giro della terra, l’evento si chiuderà a Tahiti.

L’Ora della Terra, che l’anno scorso ha visto partecipare oltre 2 miliardi di persone in 7000 città e 154 Paesi del mondo, è il più potente strumento mai creato per coinvolgere il mondo intero, a tutti i livelli della società, nel cambiamento di cui la vita sul pianeta e il nostro futuro hanno bisogno.

COME SOSTENERE IL PROGETTO ORSO POLARE

Per salvare la specie simbolo dei cambiamenti climatici è possibile donare direttamente sul progetto di conservazione alla pagina wwf.it/orsobiancooppure adottare un orso in pericolo, scegliendo tra le differenti tipologie di adozioni (semplice, con peluche o digitale) wwf.it/adottaunorso.

I fondi raccolti saranno impegnati nell’aiutare i paesi artici a sviluppare strategie per la difesa e la conservazione degli orsi polari; tra queste anche la riduzione dei conflitti tra gli orsi polari e le comunità locali.

Pubblicato da: wwflitoraleromano | 24 marzo 2014

Relazione annuale delle attività 2013

Iniziativa Oasi, Aree Protette e Fauna Selvatica Progetto esecutivo per la protezione dell’ecosistema dunale a Focene, in Sito di interesse Comunitario, antistante Oasi WWf di Macchiagrande.Richiesta alla BCC per donazione al fine di realizzare staccionata a protezione delle dune di Castelporziano con promessa di donazione.

Collaborazione con le Oasi di Maccarese per la realizzazione di un vivaio delle specie  della macchia e della duna

 
Iniziativa Cibo e sostenibilità / On ePlanet Food Incontri presso il Centro anziani di Ostia Antica su:Orti urbani, relatore Dr. Daniele Taffon di Campagna Amica

Compostaggio, relatore Dr. Daniele Morettini AMA S.p.A.

 50 persone

 

25 persone

attivita’ generali (se non comprese nelle iniziative) Descrizione azioni/progetti svolti nel 2013 Risultati (qualitativi e quantitativi)
Presidio territoriale attraverso ogni azione utile a contrastare le minacce all’ambiente e al territorio e promozione di alleanze Partecipazione al tavolo del Waterfront, progettazione della pianificazione delle ultime aree demaniali libere del litorale di Roma.Intervento di protezione con ripristino recinzione e segnaletica sulle dune di Palidoro tratto di fronte Casa Ronald,

Esposto per evento musicale dal grave impatto ambientale (SOY Latino) nella Riserva Litorale Romano presso Cineland

Esposto per manifestazione sulla spiaggia di Castelporziano, situazione di grave inquinamento acustico, manifestazione Castelporziano Village

Incontro con il Comandante della Capitaneria di Porto per la tutela di Castelporziano

Articolo sul danno alle dune di Focene arrecato ad opera dei gestori dei chioschi.

Elaborazione di due dossier 1)Capocotta e 2) Castelporziano per testimoniare le problematiche ambientali dei due tratti di litorale con dune.

Alcuni sopralluoghi a Castelporziano e Capocotta di cui uno insieme al gruppo delle guardie del WWF

 
Educazione e informazione diffusa verso i cittadini Convegno sul mare svolto a maggio dal titolo “Ma Roma ha il mare?” in collaborazione con Ass. Oceanomare Delphis, Leganavale, Un mare di passione, Romanatura.Corso di riconoscimento delle specie della macchia, aprile e ottobre anche per raccolta fondi

Attività di pulizia della pineta di Castel Fusano organizzate i giorni 1 giugno e 22 giugno

 60 persone circa 

45 persone

 

50 persone

Partecipazione all’allargamento della base sociale e di volontariato, del WWF Italia, anche aderendo ai programmi di promozione soci realizzati dal WWF Italia secondo le modalità indicate all’art. 2.1 del presente accordo iMailing e facebook per solleciatre l’iscrizione Es. n. soci iscritti nel 2013 grazie all’attivazione locale, etc n. 2 nuovi iscritti
Partecipazione agli eventi nazionali e regionali Earth HourFesta Oasi Macchiagrande, conduzione visita guidata alle dune dell’Oasi Earth Hour 60 personeFesta Oasi 30 persone

 

Pubblicato da: wwflitoraleromano | 24 marzo 2014

Bilancio 2013

Associazione WWF Litorale Romano Onlus

Via Ferdinando Acton 5, 00122 Roma

CF: 97545270585

Bilancio al 31.12.2013

Gli importi sono espressi in euro

Stato Patrimoniale

Attivo Passivo
Cassa 534,79 Capitale proprio per quote soci 43
Avanzo di gestione 2012 71,7
Avanzo di gestione 2013 420,09
Totale attivo 534,79 Totale passivo 534,79

Rendiconto della gestione

Oneri Proventi
Assicurazioni 302 Liberalità 808
Oneri di gestione 85,91
Totale oneri 387,91 Totale proventi e liberalità 808
Avanzo di gestione 420,09
Totale a pareggio 808 Totale a pareggio 808

Prospetto di movimentazione dei fondi

Patrimonio di dotazione
Saldo iniziale 71,7
Incrementi 463,09
Decrementi 0
Saldo 534,79
Cassa
Saldo iniziale 71,7
Incrementi 851
Decrementi 387,91
Saldo 534,79

La somma di euro 302,00 si riferisce al costo dell’assicurazione obbligatoria sottoscritta dall’Associazione. Le liberalità di euro 808,00 sono state raccolte tra i soci e per i due corsi di riconoscimento della macchia mediterranea organizzati in aprile e in ottobre.

Il Rappresentante Legale

Maria Gabriella Villani

Lettera aperta

Al Presidente X Municipio
Andrea Tassone

All’Assessore all’Ambiente di Roma Capitale
Estella Marino

Alla Responsabile della Riserva – Roma Capitale
Luisa Massimiani

P. c. Alla Tenuta Presidenziale di Castelporziano

P.c. alla stampa

Lo scorso venerdì grazie al tempestivo intervento della Capitaneria di Porto è stato bloccato l’ennesimo episodio di spianamento delle dune all’Ottavo Cancello di Castelporziano.
La segnalazione ha avuto immediatamente seguito. Infatti dopo meno di trenta minuti, la Capitaneria di Porto di Fiumicino è intervenuta a sequestrare l’area insieme alla grossa ruspa, che si trovano tuttora sotto sequestro.
Sono stati comunque arrecati importanti danni all’ambiente dunale. L”intento da parte degli operatori balneari sarebbe stato come sempre quello di rosicchiare altro spazio utile per le attività ludico ricreative che vengono organizzate durante la stagione balneare, nonostante nel tratto in questione l’arenile disponibile risulta veramente molto ampio.
Ogni anno sul nostro litorale purtroppo si registrano episodi simili; questa volta il caso fortunato ha voluto che una persona si trovasse sul posto per segnalare e l’intervento delle forze dell’ordine è stato particolarmente tempestivo ed efficace.
Ci chiediamo perché si deve sempre intervenire in emergenza, perché non è possibile invece tutelare in modo idoneo gli ambienti dunali che sono particolarmente a rischio?
L’area in questione oltre ad essere un Sito di Interesse Comunitario e Zona di Protezione Speciale, protetta dalle direttive comunitarie per la tutela ambientale, ricade nella Riserva Litorale Romano. E quindi secondo la legge dovrebbe essere tutelata al massimo grado possibile. Invece manca la cartellonistica della Riserva e manca la delimitazione a protezione dell’ambiente dunale, oltre a mancare del tutto l’opera di vigilanza ambientale.

Per questo il WWF chiede che venga installata con la massima urgenza, prima dell’inizio della stagione balenare, cominciando proprio dall’VIII cancello la cartellonistica della Riserva insieme ad una idonea protezione dell’area dunale e che si possa organizzare un piano di vigilanza ambientale.

Rimaniamo a disposizione per una fattiva collaborazione.
Cordiali saluti

M. Gabriella Villani
Presidente WWF Litorale Romano

Via Acton, 5 00122 Roma Lido

cell. 347 8238652

Pubblicato da: wwflitoraleromano | 14 marzo 2014

Energie rinnovabili e incentivi fiscali . sabato 22 marzo ore 17.00

Energie rinnovabili, risparmio energetico e incentivazioni fiscali. Di questo si parlerà sabato 22 marzo, alle ore 17, presso la sede della Lega Navale di Ostia.
Il WWF Litorale Romano ha organizzato questa iniziativa aperta a tutti.
Insieme ad alcuni esperti del settore, verranno trattati argomenti relativi alle modalità di produzione di energie ecocompatibili e al futuro delle energie rinnovabili. Con particolare riferimento al fotovoltaico e al solare termico, Stefano Faraoni, Massimo Montesi e Angelo Arelli di M&M settore energia, illustreranno i benefici ambientali e il risparmio economico legati alla realizzazione degli impianti. Tramite alcuni accorgimenti, si dimostrerà che è possibile raggiungere la quasi totale autonomia energetica con una spesa abbordabile, e per di più fiscalmente detraibile.
E’ ora possibile, con particolari pannelli, produrre sia l’energia elettrica che l’acqua calda. Non solo: ci si può anche “staccare” dalla rete, immagazzinando l’energia in particolari accumulatori, che consentono l’autonomia, anche in caso di assenza di sole, per tre o quattro giorni.
Siamo un periodo economico di quasi deflazione ma, paradossalmente, gli unici costi che continuano ad aumentare in maniera inaccettabile sono proprio quelli dell’energia. Il vero problema è quello di portare a conoscenza delle persone che esistono mezzi alternativi e validissimi di produzione dell’energia, così come succede in maniera molto più articolata e completa nei Paesi del nord Europa. Nelle energie rinnovabili sta il futuro nostro e dei nostri figli.

Pubblicato da: wwflitoraleromano | 7 marzo 2014

Prossimi appuntamenti di primaverancon il WWF Litorale Romano dal 22 marzo

Ecco i prossimi appuntamenti di primavera.

Ricordiamo che il gruppo si riunisce tutti i venerdì ore 18-19.30 presso la Lega Navale, Lungomare Caio Duilio, 36, vicino alla foce del Canale dei Pescatori , a 500 metri dalla stazione Castel Fusano.

Sabato 22 marzo presso Lega Navale di Ostia, ore 17

Energie rinnovabili, ambiente e risparmio

Dr. Stefano Faraoni , Dr. Massimo Montesi e Dr. Angelo Arelli

Sabato 29 marzo L’ORA DELLA TERRA,

ore 20.30, Lega Navale di Ostia

Osservazioni della volta celestea a cura dell’Osservatorio di Astronomia del Pellegrino, poesia e musica

Venerdì 4 aprile presso Lega Navale di Ostia, ore 18.00

La spiaggia, un corpo sensibile

Prof. Piero Bellotti

Venerdì 11 aprile presso la Biblioteca di  Ostia ore 18.00

La tutela degli ecosistemi costieri del Litorale Romano

Dr. Fabio Converio e Dr.ssa M. Gabriella Villani

Maggio sabato 10, 17, 24 ore 16.00 appuntamento al CEA via del martin pescatore 66

Corso di riconoscimento delle specie della duna costiera

Older Posts »

Categorie

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.